Dott.ssa Rosa Raia

FotoRosa Dott.ssa Rosa Raia

Sono una Biologa Nutrizionista. Dopo essermi laureata in Scienze Biologiche all’Università Federico II di Napoli, mi sono dedicata, in particolare, al tema della Nutrizione umana, conseguendo al Policlinico Gemelli di Roma  un Master di II Livello in Dietetica e Nutrizione Clinica Applicata.

Ho approfondito con particolare attenzione lo studio delle nuove metodiche valutative, riferite a:

  • individuazione delle intolleranze, mediante cytotest o test leucocitotossico;
  • test del DNA per valutazione predisposizione alla celiachia, al diabete, dislipidemie ecc.;
  • misurazione della composizione corporea, mediante metodica BIA, in soggetti sani o affetti da patologie
  • test valutativi sulla salute dell’ intestino e della flora batterica

La nutrizione ha acquisito, soprattutto negli ultimi anni, un’importanza fondamentale  nella vita delle persone, consapevoli della necessità di seguire uno stile di vita che, in tutte le sue componenti, aiuti a raggiungere salute e benessere.

Coloro che sono affetti da patologie (quali ad es. diabete, ipertensione e problemi tiroidei) riconoscono particolarmente l’esigenza di nutrirsi bene seguendo, se necessario, regimi personalizzati, che tengano conto dei loro bisogni e delle loro abitudini, senza sentirsi troppo penalizzati.

Anche le persone sane, oppure coloro che si trovano in condizioni particolari (gravidanza, allattamento, intensa pratica sportiva) o prediligono determinate scelte nutrizionali (vegani, vegetariani, etc.)  devono essere consapevoli dell’importanza di nutrirsi  in modo adeguato, nel rispetto dei propri gusti e delle proprie preferenze, ma salvaguardando il benessere del proprio corpo, che diventa anche quello del proprio spirito.

Il cibo “sbagliato” e la conseguente infiammazione che si scatena  dalla sua assunzione costante, può farci ammalare;  molte sintomatologie all’apparenza banali, che hanno alla base l’infiammazione da cibo, come dolori articolari, allergie cutanee, emicranie, possono cronicizzarsi, causando veri e propri stati di malattia, ben più seri ed invalidanti.

La tecnica del cytotest e la conseguente dieta ad esclusione alimentare consente di intervenire rapidamente nel  trattamento di disturbi che appaiono sempre più frequenti, come i problemi cutanei (dermatite, orticaria, eczemi), le problematiche gastro-intestinali ed urinarie (come patologie da reflusso gastro-esofageo, coliti, cistiti), dolori muscolari ed articolari di varia natura,  forme di iper- o di ipo-attività (ansia, tachicardia, emicranie, stanchezza o spossatezza) coinvolgendo zone più ampie del nostro organismo e provocando disturbi che influiscono pesantemente nella vita della persona.

Non dobbiamo dimenticare che il nostro intestino viene definito “il nostro secondo cervello” per l’importanza che riveste il suo buon funzionamento, delicato e complesso, su tutto l’insieme della persona.

Compito del nutrizionista è quello di accompagnare la persona all’individuazione delle proprie caratteristiche per scegliere insieme il metodo migliore di nutrirsi e di vivere bene.

 

 

 

Save

Comments are closed.